AID STATION FOODIE: Cornbread

Il mio primo incontro con il Cornbread è stato in un buffet pieno di delizie southern in Arkansas.

Mi ha conquistato il suo gusto e la consistenza particolare che ben si adatta ad accompagnare sia il dolce che il salato.

Originario degli stati del Sud, quella del Cornbread pare essere una delle ricette più antiche al mondo. Le sue origini risalgono ai nativi americani, dove l’utilizzo del mais era molto diffuso. Venendo io da una zona dove la coltivazione del mais (o granoturco) è molto importante, mi ha incuriosito subito.

La ricetta base del cornbread prevedeva un semplice impasto di farina di mais con acqua, ma tra le mani dei coloni, l’impasto è stato arricchito con farina di grano, latte, uova, zucchero, lievito e si è diffuso in tutto il paese tanto da diventare uno dei piatti tipici del Thanksgiving.

Oggi si possono trovare centinaia di diverse declinazioni del Cornbread: quello Tex-Mex vede l’aggiunta di chicchi di mais fresco, formaggio cheddar e peperoni jalapeno, nel South è solitamente salato, viene servito con burro ed è l’accompagnamento più comune ai piatti principali, fino alla versione New England che tende invece ad essere più dolce soffice e leggero.

A volte più zuccherato a volte meno, questa è la mia versione di Cornbread che utilizzo spesso anche come recovery post gara o come alternativa solida durante i lunghi: basta tagliarlo a quadrotti mono dose ed imbustarli in un sacchettino con zip. E’ un cibo con pochi grassi e tanti carboidrati facilmente assimilabili anche grazie alla presenza della farina di mais che non contiene glutine.
Nella sua semplicità, resta uno dei cibi più apprezzati post corsa ai Camp di DU.

CORNBREAD

Ingredienti:

150 gr di farina 00
150 gr di farina di mais
50 gr di zucchero di canna
6 gr di lievito
una punta di cucchiaino di bicarbonato
½ cucchiaino di sale
250 ml di latticello*
50 ml di olio di semi
1 uovo intero

*Potete farlo in casa unendo 125 ml di yogurt naturale, 125 ml di latte e qualche goccia di limone

Procedimento:

In una terrina uniamo gli ingredienti secchi: farine, zucchero, sale, lievito e bicarbonato. In una seconda terrina quelli liquidi: l’uovo, l’olio ed il latticello. Uniamo i liquidi ai secchi amalgamiamo bene con una frusta a mano in modo da non formare grumi. Trasferiamo in una teglia imburrata, di 22 cm possibilmente in ceramica o ghisa.
Cuociamo in forno preriscaldato a 190° per 25 minuti circa.
Opzionale possiamo spennellare la torta ancora calda con una noce di burro.

CORNBREAD (VERSIONE VEGAN)

Ingredienti:

150 gr di farina 00
150 gr di farina di mais
50 gr di zucchero di canna
6 gr di lievito
una punta di cucchiaino di bicarbonato
½ cucchiaino di sale
275 ml di latticello*
50 ml di olio di semi

*Potete farlo in casa unendo 125 ml di yogurt di soia, 150 ml di latte di soia e qualche goccia di limone

Procedimento:

In una terrina uniamo gli ingredienti secchi: farine, zucchero, sale, lievito e bicarbonato. In una seconda terrina quelli liquidi: l’olio ed il latticello. Uniamo i liquidi ai secchi amalgamiamo bene con una frusta a mano in modo da non formare grumi. Trasferiamo in una teglia oliata di 22 cm possibilmente in ceramica o ghisa.
Cuociamo in forno preriscaldato 190° per 25 minuti circa.

Mari – Aid Station Foodie

Un pensiero riguardo “AID STATION FOODIE: Cornbread

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...