AID STATION FOODIE: Hummus di ceci

L’hummus è una crema di ceci e tahina (salsa di sesamo) aromatizzata con limone e spezie. E’ una delle ricette più antiche e diffuse del Medio Oriente grazie alla semplicità dei suoi ingredienti.

Chi è stato ai nostri Camp oramai lo sa, l’hummus in tutte le sue varianti è il mio cavallo di battaglia: non manca mai in tavola, anche perché si può preparare in anticipo ed eventualmente trasportare in un vaso di vetro.

E’ una salsa semplice e veloce da preparare ma un piatto perfettamente completo dal punto di vista nutrizionale, ricco di vitamine, proteine, minerali e fibre. Consumato con del buon pane o con verdure fresche, è un ottimo modo per assumere proteine vegetali di qualità: ideale per chi segue una dieta vegetariana/vegana, ma gustoso per chiunque.

La mia versione di hummus:

Ingredienti:

250 gr di ceci lessati (vanno bene anche quelli in barattolo)

1 cucchiaio di tahina

2 cucchiai di olio evo

3 o 4 cucchiai di succo di limone (a vostro gusto)

qualche cucchiaio di acqua

½ cucchiaino di cumino in polvere

½ cucchiaino di semi di cumino

un pizzico di paprika

sale

½ spicchio d’aglio (facoltativo)

Procedimento:

Mettere tutti gli ingredienti nel bicchiere del mixer e frullare, deve rimanere una crema densa e liscia, non grumosa: se necessario aggiungere mentre frullate qualche cucchiaio di acqua, o limone, in base ai gusti fino ad ottenere la giusta consistenza.

E’ una pietanza molto versatile, si può mangiare semplicemente spalmato sul pane tostato o tipo pita, intingervi verdure fresche di stagione tipo carote e finocchi, o per accompagnare un secondo come polpettine di verdure e falafel.

Con un po’ di fantasia si possono fare diverse varianti “stagionali” e colorate, unendo ai ceci delle verdure come zucca, broccolo, carote arrosto, barbabietola ecc.

Devo confessare che l’ho usato anche in gara, ovviamente in versione senza aglio. Ho fatto dei mini tramezzini, incartati uno ad uno, e si sono rivelati un modo ottimo per spezzare la monotonia del classico gusto dolce di barrette e gel. In questo caso è importante utilizzare pane bianco senza crosta, che sia facilmente masticabile ed assimilabile, evitando di far lavorare troppo lo stomaco.

Mari – Aid Station Foodie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...