AID STATION FOODIE: Cous cous

E’ sempre difficile gestire il pasto prima di una gara lunga. Non si sa mai bene cosa mangiare, specie se non si ha una cucina a disposizione. Spesso si finisce al ristorante a mangiare cose non proprio adatte ad un pre gara.

Io negli anni ho provato un po’ di soluzioni e questa a mio parere è una delle più riuscite.

Il cous cous sono semplici granelli di semola di grano duro, lavorati con acqua e poi cotti al vapore: piatto simbolo della cultura culinaria Magrebina, si è poi diffuso in tutto il Mediterraneo.

Ricco di carboidrati, sostanzialmente ha gli stessi valori nutritivi della pasta ma è più digeribile, perché assorbe molta acqua. Contiene inoltre calcio, potassio e una buona dose di ferro. E’ un piatto unico leggero e gusto perché possiamo abbinarci verdure, legumi e/o frutta secca, spezie ed erbe aromatiche a piacere.

E’ semplicissimo da preparare ovunque anche in camera d’albergo o campeggio. Io porto sempre con me in viaggio un piccolo bollitore elettrico, occupa poco spazio ed è facile da imbarcare.

Certo se mi vedesse una donna Berbera seduta nel bagno di un campeggio mentre faccio scaldare l’acqua nel bollitore elettrico per preparare un cous cous precotto, credo potrebbe avere un mancamento. Per loro è un piatto conviviale con una forte valenza sociale, si radunano tutte assieme per prepararlo e poi lo consumano con la famiglia o chi si considera parte della comunità. Ma noi dobbiamo fare di necessità virtù, e allora vediamo come preparare una versione fast.

Una delle mie tante versioni di cous cous:

Ingredienti a persona:

125 gr* di cous cous

125 gr* di acqua bollente

una manciata di pomodorini

noci, anacardi, mandole (a vostro piacere)

qualche cucchiaio di olio evo

qualche foglia di menta

sale

*si Paco lo so che non hai la bilancia… e chi ne ha una solitamente non la porta in viaggio. Quindi potete fare 1/2 tazza da tè (mug) di cous cous ed altrettanta di acqua.

Procedimento:

In un contenitore mettete il cous cous con un pizzico di sale ed un cucchiaio di olio, versateci sopra l’acqua bollente e lasciate riposare possibilmente coperto per 5/6 min. Nel frattempo in un secondo contenitore condite con olio e sale i pomodori tagliati a cubetti, la frutta secca e la menta tritata.

A questo punto con una forchetta potete “sgranare” il cous cous, in modo da renderlo soffice e senza grumi.

Unite il condimento al cous cous ed il piatto è pronto.

Potete anche sostituire i pomodorini con della verdura bollita come zucchine o carote, così come aggiungere dei ceci se volete anche una fonte proteica. O fare una versione ancora più semplice con solo olio evo, anacardi ed uva passa, fatta rinvenire in acqua calda. Per insaporire il vostro cous cous potete anche sciogliere nell’acqua bollente della curcuma o dello zafferano.

Ci sono davvero molteplici varianti per creare un piatto unico leggero e facile da realizzare quasi ovunque. Si può anche prepare in anticipo e trasportare facilmente in un contenitore ermetico.

Buona gara!

Mari – Aid Station Foodie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...